9.8 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

La nuova scuola si farà ma sulla data non c’è certezza

scuola xxv3IL SINDACO HA ILLUSTRATO IL PROGETTO

SARA’ ANTISISMICA Esistono fondati elementi di fattibilità per garantire un intervento già da ottobre

BASTIA UMBRA —NON CI SONO certezze sulla data per la nuova scuola di XXV Aprile, ma l’amministrazione Ansideri ha fatto di tutto per preparare l’intervento, inserito nel piano urbanistico San Marco. Una risposta valida alle famiglie del quartiere XXV Aprile che aspettano da quasi trent’anni una sede diversa dall’attuale scuola primaria ospitata al terzo piano di un palazzo condominiale. Insomma, la strada del cambiamento è segnata grazie ad un progetto di scuola moderna e funzionale.
I CONTENUTI sono stati illustrati, in un incontro molto partecipato, dal progettista architetto Francesca Cocchioni e dagli ingegneri del suo gruppo di lavoro. Il sindaco Ansideri ha parlato in termini di concretezza, potendo vantare la proprietà del Comune dell’area dove sorgerà la scuola e la disponibilità di un mutuo di 5 milioni di euro che il consiglio comunale, convocato per giovedì, inserirà nel bilancio 2014. Esistono fondati elementi di fattibilità per garantire un intervento ravvicinato, forse a ottobre, certamente a gennaio 2015. La volontà della Giunta di andare avanti deve fare i conti con un patto di stabilità finanziaria che impone al Comune forti limiti di spesa. La scuola, progettata per diventare sede del nuovo istituto comprensivo, avrà requisiti di antisismicità da avanguardia e avanzati sistemi per il risparmio energetico e di sicurezza. Inoltre, già nel primo stralcio, la scuola disporrà di servizi, aule e laboratori rispondenti alle necessità didattiche e ampi spazi esterni per giochi e attività alternative. m.s.

Lascia un commento