9 C
Bastia Umbra
30 Novembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità

Città di Castello. Ubriaco causa un incidente stradale con feriti. I Carabinieri denunciano 3 persone per guida sotto l‘effetto di alcool.

Nella serata di ieri le pattuglie di Carabinieri dei Reparti dipendenti dalla Compagnia Città di Castello, impegnate nei consueti servizi preventivi, si son dovute confrontare con un’improvvisa ed inaspettata escalation di gravi violazioni al codice della strada.
Tre infatti sono stati gli automobilisti denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.
Ad operare sono stati i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni di Monte S. Maria Tiberina e Città di Castello.
L’episodio più grave si è certamente verificato in località Cinquemiglia di Città di Castello. Verso le 23 i militari sono intervenuti per un incidente stradale tra due autovetture. Trattandosi di uno scontro frontale, in un primo momento si temevano gravi conseguenze. Nel sinistro sono rimasti coinvolti due veicoli che procedevano in direzione opposta. Ad avere la peggio è stata una signora 60enne del posto che ha riportato lesioni guaribili in 20 giorni. Le immediate verifiche dei Carabinieri hanno permesso di accertare che il conducente di uno dei veicoli coinvolti, il quale sembra abbia invaso la corsia da cui proveniva l’auto con a bordo la donna ferita, era completamente ubriaco. Gli accertamenti tecnici hanno infatti permesso di stabilire che l’uomo, un 38enne italiano residente a Città di Castello, aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Allo stesso veniva ritirata la patente di guida.
A distanza di pochi minuti altre pattuglie hanno fermato, nel corso di normali controlli alla circolazione stradale, due uomini alla guida delle rispettive autovetture. Si tratta di un cittadino marocchino di 40 anni e di un italiano di 30, entrambi residenti a Città di Castello. Dal loro comportamento i Carabinieri hanno compreso che erano ubriachi. I sospetti sono poi stati confermati dall’etilometro.

13/02/2014

Comando Provinciale Carabinieri Perugia

Lascia un commento