28 C
Bastia Umbra
12 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

La polizia sgomina una banda di baby-ladri, due denunce

LE INDAGINI PARTITE DA UN FURTO D’AUTO. I GIOVANI NEI GUAI PER RICETTAZIONE
BASTIA UMBRA —BABY GANG scoperta dalla Polizia del commissariato di Assisi che, indagando su un furto d’auto, sta ricostruendo l’identikit della banda di giovani, italiani e stranieri. Le indagini sono ancora in corso con possibili ulteriori sviluppi. Per ora, la squadra volante di Assisi, coordinata dal vice questore Romualdo De Leonardis, è riuscita a dare un volto e un nome a due giovani denunciati per ricettazione in concorso di un’auto rubata, una Matiz trafugata il 19 luglio nel garage del proprietario a XXV Aprile. Si tratta di un romeno P.C.D. di 20 anni residente a Bastia e di un italiano K.S., 21enne con genitori tunisini residente a Petrignano di Assisi che deve rispondere anche per ricettazione di una chiavetta usb rubata ad un albergatore di Petrignano, il quale ha denunciato nel giro di pochi mesi altri furti compreso denaro contante per circa 6mila euro. L’indagine è iniziata domenica 18 agosto, quando il proprietario della Matiz ha individuato l’auto a Santa Lucia a pochi metri da casa e, dopo un rapido inseguimento, ha costretto alla fuga i due giovani che con il veicolo sono finiti sulla riva del Chiascio. Sulla base della testimonianza dell’uomo, gli agenti hanno individuato subito il romeno residente a Bastia e lunedì l’altro ragazzo che, oltre all’auto, è stato trovato in possesso della chiavetta usb. La squadra volante coadiuvata dalla scientifica sta ricostruendo i fatti e ha individuato altri due giovani nei confronti dei quali sono in corso accertamenti.
m.s.

Lascia un commento