20.7 C
Bastia Umbra
27 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Un’esposizione ricca di record

La soddisfazione degli organizzatori per la rassegna canina internazionale
BASTIA “Una gran soddisfazione per l’esito di queste due giornate: partecipanti da ogni parte d’Italia e ben 200 esemplari iscritti in più rispetto all’edizione del 2010”

. Fabrizio Censi, vicepresidente del gruppo cinofilo perugino, ha così commentato la 18esima edizione dell’Esposizione internazionale canina svoltasi al centro fieristico Umbriafiere.Vince il “Bestin show” unperfetto esemplare di pastore australiano seguito sul podio da un whippet e da un curiosissimo bassotto con la sua corporatura slanciata.Una premiazione che si è avuta in seguito alla sfilata dei migliori soggetti, svolta nella mattinata di sabato, alla quale hanno partecipato ben 593 esemplari di razze da pastore, terrier, nordiche, segugi, cani da ferma e levrieri. Nella giornata di domenica ha avuto luogo la sfilata delle razze da guardia, difesa, utilità e canida riporto,cerca,da compagnia e da acqua per un totale di 783 esemplari che sono poi stati giudicati. E’ un bulldog che si aggiudica invece il riconoscimento in “raggruppamento guardia, difesa e utilità”. Ogni esemplare è stato valutato sulla base di determinati standard di razza e giudicato da esperti in materia di alto livello internazionale. Oltre all’Italia, i giudici sono giunti da Spagna, Serbia, Portogallo,Bulgaria, Finlandia e Norvegia. Una kermesse marcata come internazionale proprio perché oltre alla validità nel campionato italiano di bellezza, permette di partecipare al campionato internazionale Fci, la federazione cinologica italiana. Molto apprezzata dai visitatori anche la gara di “AgilityDog” e coinvolgenti sono invece risultate le esibizioni cinofile di addestramento,freesby e pet therapy. Un evento patrocinato da Regione , Provincia e UniCredit e che si è svolto sotto l’egida dell’Enci del presidente Francesco Balducci.

Cristiana Costantini

Lascia un commento