15.7 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

ASSISI SEMPRE PIU’ CITTA’ PRESEPE E VESTITA DI LUCE.

Natale fra tradizione, innovazione ed ecosostenibilità: dall’8 dicembre all’8 gennaio  tanti eventi per un’emozione unica

Video mapping e installazioni luminose a basso consumo energetico e zero impatto ambientale. Ecoalberi con abeti da piantumare. Patto di amicizia con Greccio, verso l’ottavo centenario della morte di San Francesco

Sempre più città presepe, vestita di luce ed ecosostenibile. Assisi si prepara a vivere il Natale fra tradizione e innovazione, con numerosi e suggestivi eventi, in programma dall’8 dicembre prossimo all’8 gennaio 2023, presentati ieri in anteprima a Rimini, al TTG Travel Experience, la più importante manifestazione nazionale per la promozione del turismo in Italia e nel mondo.

Di fronte a una platea di media e operatori specializzati, sono state illustrate le principali iniziative previste nel periodo natalizio, quando la città si trasformerà in un enorme presepe a cielo aperto, attraverso installazioni luminose e video mapping che proietteranno cicli di affreschi di Giotto, legati al tema della natività, sulle facciate delle chiese e dei principali monumenti della città. Una proposta già sperimentata con successo lo scorso anno, che verrà incrementata e raffinata con l’utilizzo di nuove gradazioni di colore, la mappatura della basilica di Santa Maria degli Angeli e della chiesa di Rivotorto, l’illuminazione di più case ed edifici simbolo e una sorpresa luminosa alle pendici del monte Subasio. Il tutto realizzato con tecnologia Led, a basso consumo energetico e a praticamente a zero impatto ambientale. Ad Assisi il Natale sarà dunque anche ecosostenibile, tanto che nelle due piazze principali della città (Piazza del Comune e Piazza Garibaldi a Santa Maria degli Angeli), verranno realizzati due maxi alberi di Natale composti da 80 abeti ciascuno, che poi verranno piantumati: un segno di attenzione all’ambiente e un modo per compensare il consumo di energia elettrica.

L’identità di “Assisi città presepe” verrà confermata con i tradizionali presepi viventi, monumentali e artistici nei borghi e nei luoghi più caratteristici del centro e rafforzata con la firma di un patto di amicizia con Greccio, dove San Francesco nel 1223 realizzò la prima Natività della storia. L’evento, che porta verso le celebrazioni per l’ottavo centenario della morte di San Francesco, si terrà il 23 dicembre. Per l’occasione, sul piazzale antistante la Basilica di Santa Maria degli Angeli, verrà proposto un grande e inedito presepe vivente, allestito da associazioni e artigiani della due città.

L’organizzazione del Natale 2022, anche quest’anno, ha visto la collaborazione proficua con le associazioni locali, in particolare le Pro Loco e gli organizzatori dei Presepi Viventi.

Accanto a tutto ciò, tante proposte per vivere a pieno l’atmosfera natalizia, con eventi di grande qualità, destinati a un pubblico trasversale, organizzati dal Comune in collaborazione con enti e associazioni del territorio.

Assisi rappresenta nel mondo la città messaggio che irradia valori francescani di pace e accoglienza – afferma il sindaco Stefania Proietti – e  il Natale, la festa delle feste, ad Assisi vuole essere anche quest’anno una straordinaria esperienza. Per Natale Assisi si trasformerà in un presepe di luce: oltre a novità  nell’illuminazione artistica – il videomapping sperimentato da alcuni anni sarà totalmente a led con minimo consumo di energia – nei luoghi più suggestivi della città che diventerà una ‘città presepe’.

Il Natale ad Assisi sarà all’insegna dell’ecosostenibilità: i due alberi di Natale nelle piazze del centro e di Santa Maria degli Angeli saranno ‘alberi di alberi’ costruiti con 160 alberi di Natale che, dopo le festività, saranno piantumati insieme ai ragazzi delle scuole delle città Attenzione alle famiglie e ai bambini ai quali saranno offerti laboratori creativi ed interattivi nella casa di Babbo Natale. Quest’anno più che mai il Natale ad Assisi regalerà emozioni di luce e di speranza.

 

“Nonostante le difficoltà legate al momento storico che stiamo vivendo – sottolinea Fabrizio Leggio, assessore al Turismo del Comune di Assisi – abbiamo fatto un investimento importante per valorizzare la bellezza della città e favorire l’afflusso di visitatori. I numeri relativi alle prenotazioni per il periodo natalizio sono già molto incoraggianti”.

 

Saranno sei gli ambiti principali in cui si articolerà l’esperienza del Natale nella città serafica. Assisi, città vestita di luce: proiezioni luminose sulle chiese e sui principali monumenti storici della città. Assisi, città presepe: suggestivi presepi viventi, artistici e monumentali. Assisi, città incantata: Trenino del Natale, mercatini natalizi in centro storico, Casa di Babbo Natale, pista di ghiaccio, zampognari, musiche in filodiffusione, ecoalberi luminosi. Assisi, città d’arte e cultura: viaggi alla scoperta di beni culturali e viste mozzafiato della città patrimonio Unesco. Assisi, città evento: concerti, gospel, spettacoli, mostre, Capodanno in piazza, trekking ed escursioni del Parco del Subasio. Assisi, città di Francesco: alla scoperta dei luoghi di San Francesco, tra fede, tradizione e spiritualità. Insomma, un’emozione unica che solo ad Assisi è possibile vivere.

 

14/10/2022

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Lascia un commento