8.1 C
Bastia Umbra
28 Novembre 2021
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

I Priori Serventi 2022 danno continuità al Piatto di Sant’Antonio.

Dal Cenacolo Francescano di Santa Maria degli Angeli i Priori Serventi  2022 si sono presentati alla cittadinanza  con il tradizionale svelamento del dipinto che rappresenta la parte iconoclastica della prioranza, oltre al programma degli eventi.

Un’atmosfera da grande festa, come si addice alla ripartenza di un Piatto che è la celebrazione più calda e antica nel calendario angelano.

 

Alla presenza del sindaco Stefania Proietti, di assessori e consiglieri, di autorità civili, militari  e istituzioni religiose, i priori uscenti 2020 hanno hanno celebrato il passaggio di consegne ai Serventi 2022, secondo l’antico cerimoniale gestito dal Presidente dell’associazione Priori del  Piatto di Sant’Antonio Giovanni Granato.

Tra note storiche e regole  protocollari, la parte più emozionante è stata lo svelamento del dipinto realizzato dall’artista Vincenzo Martini che si ritrova nel piatto, nella medaglia e nella bottiglia, simboli a cui è affidata la storia della prioranza.

 

” La festa del Piatto- ha sottolineato Il Presidente Granato- ha dato origine ad ogni evento angelano, a cominciare dal Palio de ‘J’ANGELI 800, in virtù del suo radicamento storico e nella devozione  verso Sant’Antonio Abate.”

“Siete i priori della rinascita- ha dichiarato il Sindaco Stefania Proietti-che avete dato continuità a questa festa nonostante tutto. Negli anni questa è diventata una festa di tutta la città, grazie al vostro impegno di perseverare nella tradizione con lo sguardo all’innovazione”.

La bellezza dell’arte e la fede sono state esemplarmente sintetizzate dal professor Giovanni Zavarella che ha fatto seguito allo svelamento del dipinto  del maestro  Martini. ” C’è tanta grazia e felicità nella sua opera- ha dichiarato il professor Zavarella- avendo saputo, dall’alto della sua sapienza pittorica, figurare, con tanta poesia, non solo gli elementi architettonici della Basilica ottocentesca, della Porziuncola medievale, con le atmosfere di Santa Maria nel paesaggio assisiate”.

Al termine il coordinatore dei Priori serventi 2022 ha illustrato il programma degli eventi 2021/22, ricordando che i Priori, in tempi di pandemia, hanno saputo tenere alto con atti concreti lo spirito della solidarietà verso i più deboli, presupposto imprescindibile della grande Festa del Piatto, valori ricordati dal parroco di Santa Maria padre Luca Paraventi.

22/11/2021

Valentina Rinaldi

Ufficio Stampa Priori Serventi 2022

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy