34.6 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Politica

Gianfranco Martorelli, di Assisi Domani: “Con Destinazione Assisi si rilancia il turismo e il Parco del Monte Subasio”

Ampliamento strutturale della gamma di offerta turistica nell’ambito del progetto complessivo “Destinazione Assisi”

A pochi giorni firma della convenzione fra i Comuni di Assisi, Spello, Nocera Umbra e Valtopina e ancor prima dell’entrata in vigore prevista per il prossimo 1° agosto è stato presentato presso la Sala della Conciliazione il progetto di valorizzazione e sviluppo del Parco del Monte Subasio.

E’ ben noto che il Turismo ha tempi veloci e ben chiara  era la consapevolezza della necessità di essere pronti con nuove proposte subito già alla ripresa della possibilità di flussi turistici. Pertanto già nell’Estate del 2020 l’Associazione dei Comuni, con Assisi capofila, ha fatto sinergia con le Agenzie di Viaggio e Tour Operator FIAVET (coordinamento di Federico Tagliolini) cominciando a lavorare insieme per essere già oggi pronti con un progetto di rilancio turistico forte dell’offerta di ben 62 Pacchetti Turistici dedicati.

Cosa significa tutto ciò?

Significa un ampliamento strutturale e non estemporaneo della gamma di offerta turistica nell’ambito del progetto complessivo Destinazione Assisi, con la proposta e la promozione di pacchetti turistici naturalistici, sportivi e di avventura volti al prolungamento della permanenza media turistica, con tutti i benefici conseguenti su tutta la filiera. Molti altri attori di questa filiera sono coinvolti e chiamati a collaborare per fornire al Turista una esperienza unica: alloggio e ristorazione, animazione, intrattenimento, musei,  guide naturalistiche.

D’altro canto, parimenti importante, vi è il fatto che il Subasio sarà maggiormente compreso come bene comune di tutti i cittadini: sarà maggiormente vissuto, curato e tutelato. Anche  tutti noi appartenenti a questo territorio avremo l’opportunità di meglio conoscere ed apprezzare il nostro Monte Subasio con tutte le sua bellezze.

Gianfranco Martorelli, Assisi Domani

 

Lascia un commento