10 C
Bastia Umbra
8 Dicembre 2019
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

Il suono delle piante per favorire il benessere psicofisico delle persone.

L’iniziativa è in programma l’8 dicembre presso il Borgo Antichi Orti di Assisi

Il suono delle piante per favorire il benessere psicofisico delle persone

Pomeriggio di relax accompagnati dai benefici delle erbe e dalla musica delle piante, dei gong, delle campane di cristallo e delle arpe

ASSISI – Il suono delle piante per favorire il “Ben-essere” delle persone. Dopo il grande successo della prima iniziativa, ritorna l’evento che ha registrato il tutto esaurito. E’ in programma domenica 8 dicembre, dalle ore 17, presso il Borgo Antichi Orti di Assisi. Ad organizzarlo è l’Associazione Bioalkimia di Federico Brufola e Cristina Moretti in collaborazione con il Borgo Antichi OrtiQualiterbe e Gong Master Sound. E’ un’esperienza unica ed innovativa, dedicata alla conoscenza alla conoscenza delle piante, del loro suono e del benessere psicofisico delle persone. Il tutto arricchito dalla musica dei gong, delle campane di cristallo e delle arpe.

“Rispetto alla volta precedente – spiega Cristina Moretti – saranno presenti più professionisti che parleranno di tutto l’aspetto della comunicazione ed evolutivo delle piante Ci saranno anche gli erboristi che spiegheranno gli effetti fisiologici che le piante hanno all’interno del nostro corpo. Certo, il focus rimane sempre incentrato sul loro suono come linguaggio universale ma lo scopo dell’evento è quello di portare una consapevolezza su tutto quello che è il mondo vegetale, sulla sua importanza e su i suoi effetti sull’ambiente. Si tratta di conseguenze dirette ed indirette che le piante hanno sulla nostra vita quotidiana. In questo scambio il suono risulta essere un linguaggio di comunicazione fra l’uomo e l’ambiente che lo circonda”.

“Sarà presente – sottolinea Cristina – un percorso dedicato ai sensi. Ci saranno diverse ‘isole’, ognuna sarà presidiata da uno specialista che approfondirà un senso diverso. Ad esempio, ci sarà l’isola del gusto dove si potrà approfondire la propria preparazione erboristica con un decotto od una tisana personalizzati. Poi ci sarà quella del tatto dove verrà applicato un mix di erbe sulla pelle e dove si potrà ‘ascoltare’ l’effetto che ognuna porta sulla propria pelle. Ed ancora l’isola dell’olfatto, dove si parlerà dell’importanza degli oli essenziali e degli effetti che hanno sul nostro corpo. Poi quella della vista dove sarà, appunto, approfondita la conoscenza della comunicazione con le piante tramite un software tecnologico che ci permette di tradurre in suono quello che ci vorrebbero dire. Poi sarà sviluppato il senso dell’udito, dove il suono delle piante si fonderà con quello degli strumenti antichi e moderni. Ne uscirà una melodia – conclude Cristina Moretti – che indurrà la persona a vivere un momento di profondo benessere e ascolto”.

Il contributo evento è di 35 euro con possibilità di prenotare la cena di quattro portate (bevande escluse) presso il ristorante Borgo Antichi Orti con un supplemento di 25 euro. L’iniziativa è riservata ai soci BioAlkimia, con possibilità di effettuare il tesseramento in loco. Per informazioni e prenotazioni: Cristina (3342671113), Federico (3356477149).

 

PROGRAMMA

Ore 17-18,30: percorso sensoriale noi e le piante.

Ore 18.30-19,45: bagno di Gong con campane di cristallo ed arpe angeliche.

Ore 20: cocktail con buffet.

 

04/12/2019

Luana Pioppi
Ufficio Stampa

Questo sito usa i cookies per migliorare l'esperienza utente. Assumiamo che tu sia d'accordo con questo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy