28 C
Bastia Umbra
12 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

L’Assessore alla Cultura Serena Morosi esprime soddisfazione per l'apertura del Festival Internazionale della Felicità.

Con l’ambizioso e coraggioso obiettivo di creare le condizioni affinché l’eredità di pensiero e filosofica che da oltre duemila anni indaga il sentimento della Felicità possa essere raccolta, valorizzata ed amplificata attraverso un intelligente intrattenimento, si è aperto ad Assisi il FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA FELICITA’.
Venerdì 14 l’Ensemble Darclée – Antonia Emanuela Maria Palazzo, soprano & Paolo Scibilia, pianoforte, il tenore Carlo Montanari gentile ospite della serata – ha omaggiato il grande pubblico di Assisi: un grande appuntamento con l’operetta e la canzone napoletana, che è riuscita a recuperare una nuova dimensione del tempo a favore del piacere della cultura di alto tenore e dell’intrattenimento consapevole.
Solo poche ore più tardi, dal Sagrato della Basilica Superiore di San Francesco, l’eclettico ed incontaminato pianista Maurizio Mastrini ha riempito l’aurora di suggestione e magia, regalando a tutti un Ferragosto indimenticabile e un po’ “folle” – come egli stesso ha affermato. A partire dalle 5.30 del mattino, infatti, attraverso le proprie note ha accompagnato il sorgere del sole ed il lento svegliarsi della Città Serafica, alla presenza di un pubblico commosso e “speciale”. Presenti infatti i Ragazzi dell’Istituto Serafico di Assisi, che hanno potuto emozionarsi vedendo o ascoltando la prima alba della loro vita.
Anche Lolita Rinforzi, stimata poetessa di Assisi, ha contribuito ad amplificare emozioni, spiritualità e felicità, leggendo “Una splendida visione”, poesia dedicata alla Città Serafica, con la quale l’anno passato ha ricevuto il premio speciale Città di Assisi dalla casa editrice Ape di Terni.
“Con una Programmazione di qualità, resa possibile anche dalla collaborazione con quanti hanno creduto e sostenuto la prima edizione della Kermesse nonostante le difficoltà economiche che segnano questo periodo – afferma l’Assessore alla Cultura Serena Morosi – il Festival Internazionale della Felicità, ancora solo all’inizio, è già entrato nel cuore di molti!”.
Col Concerto del 15 anche la solidarietà emerge dal Festival e diventa elemento di forza: ospiti d’eccezione l’Istituto Serafico di Assisi e il Centro semi–residenziale “La Semente” di Spello. E dopo aver espresso gratitudine al padre custode Mauro Gambetti per aver accolto la proposta del concerto dell’aurora e al Maestro Mastrini per la sensibilità dimostrata, l’Assessore Morosi ha aggiunto “mi preme riflettere, in un contesto così straordinario, sul significato di felicità ed infelicità. Troppe volte – ha dichiarato – i ragazzi disabili vengono definiti “infelici”. Dobbiamo tutti insieme lavorare, fare rete e chiamare questi ragazzi col proprio nome, lottando contro l’omologazione dell’indifferenza. Loro, pur vivendo un percorso di vita complesso, sanno come essere felici: non hanno spazio per tenere in considerazione pregiudizi, consensi, non sono condizionati da sovrastrutture, crescono ma restano bambini, sinceri e spontanei, senza quelle visioni “strategiche” di cui noi definiti “normali” siamo spesso vittime! Per questo –conclude- avvicinarsi e comprendere le loro vite può insegnare a noi tutti la strada verso il raggiungimento della felicità”.
 
 
Prossimi appuntamenti del Festival: Sabato 22 alle ore 21.15 ad Assisi (Piazza del Comune) Prima Esecuzione dell’Opera Lirica in un atto e tre scene “Salomè” di Giuseppe Magrino, per la regia di Graziano Sirci, con Stefano Ragni al pianoforte e Laura Mancini alle percussioni. Tra gli interpreti: Elisa Bovi nel ruolo di Salomè, Guido Magnani nel ruolo di Iokanaan, Daniele Bonacci nel ruolo di Narraboth, giovane siriaco capitano delle guardie, e  Luca Soli, primo soldato. Coro maschile dell’Insieme Vocale “Commedia Harmonica” e della Cappella Musicale della Basilica Papale di San Francesco in Assisi.
Il giorno successivo, Domenica 23 alle ore 21.00 a Santa Maria degli Angeli (Piazza Garibaldi) sarà la volta di Cristiano De André in concerto: polistrumentista e compositore di ottimo livello, fin da giovanissimo mostra il proprio talento di cavallo di razza sotto il profilo musicale, con brani coinvolgenti e arrangiamenti raffinati; i propri testi mostrano oggi un rinnovato impegno sociale, pur conservando uno spirito profondamente inquieto. Accompagnato da Osvaldo Di Dio regalerà al Pubblico un concerto speciale, ripercorrendo in un intenso live acustico l’intreccio del proprio repertorio con quello del grande Faber, in una ricca scaletta di successi propri e di canzoni immortali. Con l’Acustica Tour 2015 emozionerà il pubblico proponendo uno spettacolo di racconti, ricordi e canzoni di forte impatto e grande forza interpretativa.
In caso di maltempo, l’evento si terrà al Teatro Lyrick

UFFICIO STAMPA E INFORMAZIONI  | TEL +39 339 14 34 779

MAIL comunicazione@festivalinternazionaledellafelicita.comwww.festivalinternazionaledellafelicità.com

 

IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA FELICITÀ andrà avanti fino al 18 settembre per regalare un’estate di emozioni nella perla dell’Umbria. La kermesse, promossa dalla Città di Assisi in collaborazione con Confcommercio Assisi e Valfabbrica, il cui format clou è stato ideato dal M° Maurizio Mastrini, sarà un viaggio attraverso tutte le sfumature della Felicità, abbracciando le sfere in cui tale stato d’animo può declinarsi , per provare a rispondere alla domanda che da sempre l’umanità si pone: “Come essere felici?”
 
ORGANIZZAZIONE Il Festival Internazionale della Felicità è:
Promosso da Città di Assisi – Assessorato alla Cultura – e Confcommercio Assisi e Valfabbrica, con il Sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, in collaborazione con Round Table Italia, Round Table Perugia e Consorzio Assisi Sì.
Con la partecipazione di Istituto Serafico per sordomuti e ciechi di Assisi, Fondazione Telethon, Centro Diurno Semiresidenziale “La Semente” di Spello.
I Patrocini di Regione Umbria, Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, Camera di Commercio di Perugia e Cappella Musicale della Basilica Papale di S. Francesco di Assisi.
Responsabili e organizzatori della kermesse sono: Serena Morosi, Assessore alla Cultura della Città di Assisi; Vincenzo Di Santi, Presidente Confcommercio Assisi e Valfabbrica; Roberto Giacobbo, coordinatore degli incontri; p. Giuseppe Magrino, Direttore artistico della Rassegna “Dal Colle del Paradiso”; Filippo Dragoni, Round Table e Maurizio Mastrini, Direttore artistico della kermesse e ideatore del format “Ambasciatori della Felicità”.
 
16/08/2015
Serena Morosi – Assessore Cultura Città di Assisi

Lascia un commento