20.2 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

La Libera Università fa boom: oltre 300 iscritti

A GUIDARLA DAL 2007 IL PROFESSOR LUIGI BOVO
BASTIA UMBRA E’ ENTRATA nel 21esimo anno di attività l’Università Libera che, istituita dal Comune, ha superato di recente 300 iscritti, 326 a fine gennaio, molti provenienti da Assisi. Unilibera ha sostituito l’Università della Terza Età perché il dato saliente non è l’età, ma la libera associazione A GUIDARLA dal 2007 come presidente è il professor Luigi Bovo nominato dal sindaco Lombardi a succedere alla dottoressa Barucchelli e confermato dal sindaco Ansideri. «Quando sono arrivato ricorda Bovo ho deciso di chiamare i membri del direttivo a gestire una parte dei corsi a loro più vicini. Pensavo che così facendo il programma aderisse meglio ai desideri e alle esigenze degli iscritti. I fatti mi hanno dato ragione e oggi i corsi più richiesti sono le lingue straniere. Un tempo era l’inglese a farla da padrone, oggi anche spagnolo, francese e tedesco con i posti disponibili sempre esauriti». Dunque, la gestione collegiale garantisce pluralismo ed efficienza. Sono 25 i corsi impartiti nell’arco dell’anno, da ottobre a maggio. DI QUESTI 11 sono laboratori dove alla lezione si somma l’attività pratica. L’età media è sui 50 anni, allievi giovani ed esigenti. Nei giorni scorsi è partito il corso L’arte del cestaio’. «I nostri allievi sono persone che svolgono o hanno svolto sottolinea il presidente Bovo lavori su scrivania e gradiscono riscoprire l’attività manuale, quasi una nuova giovinezza. Oggi, oltre alle lingue avanza la richiesta di studio dell’elettronica, computer e internet che entreranno sempre più nei programmi di Unilibera». m.s.

Lascia un commento