24.3 C
Bastia Umbra
28 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Protezione civile e lingua dei segni

BASTIA UMBRA E’ ARRIVATO a metà percorso il progetto «La Protezione Civile lascia un Segno» partito a settembre. Messo a punto dal gruppo volontari di Protezione civile di Bastia insieme al gruppo comunale Perusia’ del capoluogo di regione e in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi (ENS) sezione di Perugia e associazione Interpreti di Lingua dei Segni Italiana dell’Umbria (ANIOS). Con questa iniziativa si è data la possibilità ai volontari di interagire con le persone affette da sordità. In circa 10 mesi di attività sono previste due fasi: la prima di avvicinamento alla Lingua dei Segni, mentre nella seconda i volontari partecipano a seminari territoriali sui temi della Protezione Civile supportati da tecnici esperti.

Lascia un commento