8.1 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

I Block Devils sfidano Piacenza

Match di alta classifica per i ragazzi di Kovac in casa della seconda della classe. Il tecnico bianconero dovrebbe presentare il sestetto vincente con Verona con Paolucci in regia e Buti-Semenzato coppia di centrali. La Copra Elior, reduce dal match di giovedì in Champions, si affida all’’asse De Cecco-Simon ed alla classe dell’eterno Papi, coetaneo di Goran Vujevic. Inizio del match alle ore 18:00.

PERUGIA – Quinta di ritorno per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.
Dopo tre incontri consecutivi al PalaEvangelisti (coppa Italia compresa), i Block Devils cari al presidente Sirci partono oggi alla volta di Piacenza per affrontare domani, con fischio d’inizio della coppa arbitrale La Micela-Braico previsto per le ore 18:00, al PalaBanca i padroni di casa della Copra Elior.
Sono stati giorni di lavoro intenso quelli dei bianconeri al PalaEvangelisti. La squadra, reduce da quattro successi consecutivi in campionato, si è dimostrata molto determinata in palestra e concentrata per confrontarsi al meglio contro una delle big di A1. Kovac ha incentrato il lavoro sullo sviluppo della fase break, in particolare del servizio e del muro, fondamentali che avranno un peso specifico notevole domani pomeriggio di fronte ad attaccanti del calibro di quelli piacentini. Determinante sarà anche il discorso motivazionale con la squadra che spesso è stata capace di tirarsi fuori da situazioni di difficoltà propri grazie ai connotati caratteriali che caratterizzano la Sir.
Kovac, che si avvale al solito della preziosa collaborazione del vice Fontana, del preparatore atletico Sati e della coppia di scout Carloncelli-Monopoli, ha preparato con la solita dovizia di particolari la partita e domani dovrebbe presentare il medesimo “6+1” sceso in campo contro Verona nell’ultimo turno con Paolucci in cabina di regia, “Magnum” Atanasijevic opposto, Buti e Semenzato al centro, capitan Vujevic e “Drago” Petric in posto quattro e Giovi libero. Della Lunga, Fanuli, Mitic, Barone, Cupkovic e Della Corte avranno il compito di dare il proprio contributo a gara iniziata.
Non saranno soli i ragazzi. A sostenerli in tribuna arriverà dall’Umbria un pullman di tifosi pronti a perdere la voce per inneggiare ai propri beniamini.
C’è attesa nell’entourage bianconero per un incontro di cartello, che promette spettacolo e che mette in palio punti preziosissimi per la classifica.
E contro un avversario di altissimo livello! La Copra Elior, seconda della classe con dodici vittorie e solo due sconfitte (Piacenza deve ancora recuperare il match in trasferta a Ravenna valido per la quarta di ritorno), è compagine di rango, costruita per vincere ed essere competitiva in tutte le competizioni. Rispettando finora i pronostici della vigilia come certificano, oltre alla seconda piazza attuale, la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia ed i quarti di finale di Champions League. Proprio giovedì la Copra è uscita sconfitta dal match d’andata di Champions ed avrà certamente spirito di rivalsa di fronte ai propri sostenitori. Il sestetto del tecnico Monti ruota attorno all’estro ed alla classe del regista argentino De Cecco, capace di colpi di genio spettacolari ed imprevedibili. L’opposto è l’azzurro Vettori, classe ’91 ormai non più speranza ma splendida realtà del volley nazionale. Interessantissima la sfida in zona due con il coetaneo Atanasjevic. Al centro Piacenza cala i pezzi da novanta Fei, tornato alle origini dopo tanti anni da opposto, e l’immarcabile cubano Simon, potenza pura in posto tre grazie anche ad un’intesa perfetta con De Cecco. In banda, con il dubbio Zlatanov, dovrebbero scendere in campo al via il tedesco Kaliberda ed il classe ’73 Samuele Papi, splendido atleta icona della pallavolo mondiale. Avranno di che godere i palati fini gustandosi la sfida in posto quattro con Goran Vujevic, pure lui eterno e fantastico classe ’73. Chiude il “6+1” il libero Marra. In panchina particolare attenzione, tra gli altri, al centrale Tencati, bravissimo a muro, ed al francese Le Roux, 209 cm capaci spesso quest’anno di cambiare il volto alla squadra di Monti.
L’attacco atomico di Piacenza contro la fase break dei bianconeri. Questo il tema della partita. Per sapere chi la spunterà appuntamento domani sera, ore 18:00, PalaBanca di Piacenza. Dove la Sir vuole provare a spiegare le ali e spiccare il volo in classifica!

LA PRESENTAZIONE DEL MATCH DELLO SCOUT MAN GIANLUCA CARLONCELLI

“Allontanare dalla rete il regista di Piacenza sicuramente è uno degli obiettivi primari per noi, ottenibile con un buon servizio. In questo aspetto siamo consapevoli delle difficoltà della cosa sapendo che al di là della rete ci sarà “O Fenomeno” Samuele Papi ad amministrare la ricezione e comunque bisognerà fare lo stesso i conti con le mani di De Cecco, che sicuramente è l’ultimo degli alzatori a preoccuparsi di una ricezione distante dalla rete anche perché riesce a far giocare i suoi centrali anche in condizioni di palla staccata. Noi proveremo ad ogni modo a rendere il regista avversario il più possibile prevedibile nella distribuzione. Arriviamo a Piacenza sapendo di aver tutto da guadagnare, visto anche la nostra ottima posizione in classifica, e giocheremo come stiamo dimostrando da un po’ di tempo a questa parte al massimo delle nostre possibilità. Piacenza certamente vorrà rifarsi davanti al proprio pubblico della sconfitta subita in Champions, ma credo che queste siano le partite che ogni giocatore vorrebbe sempre giocare e….noi ci siamo!”.

EX DELLA PARTITA

Un solo ex in campo al PalaBanca. Si tratta del centrale dei Block Devils Andrea “Iron” Semenzato che indossò la maglia piacentina nella stagione 2010-2011.

PRECEDENTI

Cinque i precedenti tra le due formazioni e tutti a favore di Piacenza che si è imposta quattro volte l’anno scorso, due in regolar season (3-1 sia a Piacenza che a Perugia) e due nei quarti di finale playoff (3-0 in casa e 3-1 al PalaEvangelisti), ed una quest’anno nel match d’andata terminato con il risultato ancora una volta di 3-1.

PROBABILI FORMAZIONI:

COPRA ELIOR PIACENZA: De Cecco-Vettori, Simon-Fei, Papi-Kaliberda, Marra libero. All. Monti.
SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci-Atanasijevic, Buti-Semenzato, Vujevic-Petric, Giovi libero. All. Kovac.
Arbitri: Sandro La Micela – Marco Braico

08/02/2014
Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento