8.1 C
Bastia Umbra
30 Novembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Domenica 15 dicembre al PalaEvangelisti match tra Perugia e Latina

Andrea Giovi

Domenica il match tra Perugia e Latina mette uno di fronte all’altro i due padroni della seconda linea della nazionale italiana di coach Berruto. Due grandi interpreti del ruolo che saranno decisivi per le sorti della gara.

PERUGIA – Allenamenti di rifinitura per la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia.
I Block Devils stanno ultimando la preparazione in vista del confronto di domenica pomeriggio con l’Andreoli Latina in programma a partire dalle ore 18:00 al PalaEvangelisti di Perugia.
Lo staff tecnico bianconero ha studiato con dovizia di particolari il match con la formazione pontina per quanto concerne l’aspetto tattico della sfida che vedrà la Sir impegnata nel primo dei due turni casalinghi consecutivi che chiuderanno il 2013.
Kovac e Fontana stanno invece lavorando con il gruppo al completo sulle situazioni tecniche per opporsi al meglio al sistema di gioco avversario e per arginare le bocche da fuoco dell’Andreoli, in particolare l’opposto Starovic ed i martelli Skrimov, Noda Blanco e Fragkos.
In quest’ottica un ruolo fondamentale lo avrà il libero dei Block Devils Andrea Giovi. Proprio il confronto tra il libero di Kovac e quello avversario Rossini sarà una sfida nella sfida molto interessante in Perugia-Latina.
I due liberi della nazionale azzurra argento agli ultimi europei, conclusi con la conquista della medaglia d’argento, saranno infatti protagonisti assoluti domenica al PalaEvangelisti e dalle loro performance in seconda linea dipenderanno molti dei destini del match.
“La Belva”, alla sua seconda stagione con la Sir, è partito in questo campionato con il piede pigiato sull’acceleratore, dando solidità e sicurezza ai compagni a suon di prestazioni positive in ricezione ed eccellenti in difesa, fondamentale nel quale si è espresso al meglio. I tantissimi palloni alzati dal taraflex con acrobazie e notevoli gesti tecnici hanno assicurato ai compagni altrettanti palloni buoni da contrattaccare e rifornimenti importanti per la cabina di regia. Perugino doc, Andrea, trentanni compiuti quest’anno, è nel pieno della maturità fisica e tecnica, mantenendo al tempo stesso il suo carattere allegro e sempre pronto a dare entusiasmo al gruppo. Con tutte queste armi si è conquistato la maglia azzurra nella selezione di coach Berruto, conquistando negli ultimi anni due argenti europei, un bronzo olimpico ed un bronzo nell’ultima edizione della World League.
Dall’altra parte della rete un altro eccellente interprete del ruolo, quel Salvatore Rossini fattosi le ossa per alcune stagioni in serie B ed esploso proprio in Umbra a Città di Castello tre stagioni or sono. Carattere volitivo e determinato, atteggiamento giusto in campo, Rossini finora è uno dei liberi più costanti in ricezione (con il 41.2% di palle perfette messe in testa al palleggiatore è terzo nella speciale classifica di rendimento riservata al ruolo). A questo Rossini sa aggiungere grande senso della posizione in difesa unendo capacità fisiche elevate che gli consentono grandi interventi sulle bordate avversarie. Entrato in pianta stabile nel giro della nazionale dopo le Olimpiadi del 2012, Rossini nell’ultima stagione si è guadagnato la titolarità nelle competizioni ufficiali, compresa l’ultima Grand Champions Cup svoltasi a novembre scorso.
Insomma, due grandi protagonisti del ruolo di libero, italianissimi, uno di fronte all’altro domenica a Pian di Massiano. Per una sfida fondamentale adesso soprattutto per i tre punti in palio e per le sorti in campionato di Perugia e Latina, ma con un occhio proiettato, chissà, in ottica azzurra.
Il meglio per gli sportivi ed appassionati perugini che potranno gustarsi uno spettacolo di livello assoluto. Spettacolo al quale è impossibile mancare!

13/12/2013
Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento