16.7 C
Bastia Umbra
9 Aprile 2020
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Attualità Bastia Umbra

COVID-19  La Polizia locale ha emesso due sanzioni.

L’Assessore alla Polizia Locale di Bastia Umbra Valeria Morettini comunica che sono state denunciate  due persone nell’ambito dell’attività di verifica del rispetto delle misure limitative previste nei decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri e nelle ordinanze del Sindaco per il contenimento della diffusione del Covid-19.  

 

Ieri due persone residenti in questo Comune sono state invitate presso gli uffici della Polizia Locale per gli adempimenti connessi alla comunicazione di reato alla Procura della Repubblica.  

 

I due, un uomo e una donna, erano stati segnalati telefonicamente alla Polizia Locale poiché si trovavano all’interno di un giardino pubblico con il proprio bambino, nonostante le ordinanze del Sindaco di Bastia n. 37 del del 16 marzo e n. 40 del 17 marzo avessero vietato, successivamente, l’utilizzo dei giochi pubblici e l’ingresso a tutte le aree verdi pubbliche.  

 

Quando la pattuglia è arrivata sul posto le persone non c’erano più.  

 

Si è ricorso alla videosorveglianza grazie alla quale si è potuto osservare che tre persone (una coppia e un bambino in tenera età) entravano all’interno dell’area delimitata da nastri e da avvisi di divieto, si intrattenevano nella stessa e consentivano al bambino l’utilizzo di tutti i giochi presenti (tutti regolarmente delimitati da nastri). Grazie sempre alla videosorveglianza si risaliva alla targa della autovettura utilizzata, potendo così risalire agli autori. La denuncia è scattata ai sensi dell’art 650 c.p. “inosservanza dei provvedimenti dell’autorità”.  

“Oltre la grave inosservanza dei provvedimenti messi in atto, quello su cui dobbiamo  riflettere è anche il cattivo esempio che possiamo dare ai nostri bambini invitandoli palesemente a trasgredire la regola. Ma la regola di oggi di un bambino, di più bambini, è una regola che si somma alle altre. Il compito dei genitori qual’è? quello di educare i propri figli ad infrangere le regole o quello di invitarli a riflettere e a rispettare le regole? Le regole non sono fatte solo per gli altri, le regole sono le condizioni che ci fanno stare uniti distinguendo i doveri dai diritti”.   

 

 

 

Bastia Umbra, 25 Marzo 2020

Ufficio Stampa del Sindaco

 

Lascia un commento

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy